CalcioNews NolaChe bellezza Nola: sconfitto il Biancavilla 4-1 in rimonta

Redazione Zerottouno News Redazione Zerottouno News23 Febbraio 20203 min

Un super Nola batte in Sicilia il Biancavilla. I bianconeri centrano anche un curioso primato: come il Palermo, sono l’unica squadra finora ad espugnare il Raiti. Una vittoria larga contro quella che fino a oggi vantava la miglior difesa casalinga del girone con appena 7 reti subite. Ma anche una vittoria con lo stesso risultato di una settimana fa, con una rimonta da urlo (la sesta) e il 4-1 finale. Ancora Poziello (3 gol in 2 gare, che però non solo riprende il Biancavilla, ma lo ribalta con una doppietta che lancia il Nola verso il decimo successo stagionale. Chiudono i giochi Faella (ancora da subentrante) e Maggio (che interrompe il digiuno di 4 gare).

AZIONI SALIENTI Al 18′ arriva subito il vantaggio del Biancavilla su palla inattiva: Lucarelli piazza all’incrocio una punizione dal limite, Capasso incolpevole. Al 23’ reazione immediata del Nola e pareggio: perfetto cross dalla sinistra di Andrulli per Poziello che controlla in area e con un tocco morbido batte Genovese per l’1-1. Al 28′ bravo Capasso che si fa trovare pronto sulle conclusioni pericolose di Bonaccorsi prima e Graziano poi. Al 35′ Maggio si presenta tutto solo davanti a Genovese, ma il portiere siciliano lo ipnotizza: grande chance per il Nola. Nella ripresa subito Nola: al 54′ Faella, appena entrato, semina il panico in area, filtrante per Poziello che non sbaglia: doppietta per lui e risultato ribaltato. Al 72′ il Nola allunga: un filtrante di Acampora lancia Faella che supera in velocità il marcatore diretto e incrocia con il destro per il massimo vantaggio bianconero. All’85’ il Nola la chiude: Cavaliere imbecca Maggio che si fa 30 metri verso la porta, vince il duello fisico con il marcatore diretto e trafigge Genovese per il 4-1 finale.

Questa vittoria permette al Nola di cogliere il primo successo in Sicilia, superando all’ottavo posto proprio il Biancavilla. La vittoria del Marina di Ragusa lascia inalterata la distanza dalla la zona playout (-9), mentre si avvicina quella playoff (+7). Obiettivo salvezza più vicino.

POSTPARTITA Il mister Gianluca Esposito al termine della partita:

Vittoria fondamentale che avvalora ancora di più la bontà di questo gruppo di calciatori. Chiunque viene chiamato in causa dimostra il suo valore e di questo sono contentissimo. Faccio davvero i complimenti ai miei ragazzi per una super prestazione in casa di una squadra che ha costruito la sua classifica tra le mura amiche con 7 vittorie, 4 pareggi e una sola sconfitta (1-2 con il Palermo, ndr), con soli 7 gol subiti prima di oggi.

IL TABELLINO

BIANCAVILLA (4-2-3-1): Genovese; Longo (46’ Youba), De Caro, Bonaccorsi, Guarnera (78’ Mascara); Sciacca (46’ Asero), Guerci; Graziano, Lucarelli, Rosselli (65’ Lo Presti); Aloia. A disp.: Anastasi, Spampinato, Indelicato. All. Mascara.

NOLA (3-4-3) Capasso; Sannia S., Raimondi, Sannia A.; Marigliano (43’ Marrella), Acampora (74’ Mileto), Cardone (67’ Cavaliere), Andrulli (59’ Gargiulo); Maggio, Poziello, Giliberti (49’ Faella). A disp.: Anatrella, Reale, Mileto, Guarro, Falivene. All. Esposito.

ARBITRO: Santarossa di Pordenone (assistenti Martone di Monza – Gioffredi di Lucca).

RETI: 18’ Lucarelli, 23’ Poziello, 54’ Poziello, 72’ Faella, 84’ Maggio.

NOTE: Ammoniti Aloia, Youba, Lucarelli. 500 spettatori circa.

Redazione Zerottouno News

Redazione Zerottouno News

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *