Golfo di Napoli e litorali: controlli serrati per l’estate

di Redazione Zerottouno News

Controlli serrati nel Golfo di Napoli e in provincia per l’estate. A Torre Del Greco i carabinieri della locale stazione insieme ai militari del nucleo ispettorato del lavoro di Napoli sono stati impegnati nei controlli a diversi stabilimenti balneari. Le verifiche nei lidi sono stati effettuati nell’ambito dei servizi di contrasto al lavoro sommerso e alla sicurezza sui luoghi di lavoro. 4 gli stabilimenti controllati e anche un ristorante all’interno di uno di questi. Durante le operazioni sono stati identificati complessivamente 41 lavoratori e tutti erano regolarmente assunti tranne che in un lido dove sono stati trovati, oltre che al personale messo in regola, anche 5 lavoratori in nero. I 4 imprenditori sono stati denunciati. I carabinieri di Torre del Greco con il preziosissimo contributo del Nil di Napoli hanno contestato diverse sanzioni – penali e amministrative – per un totale di circa 64mila euro. Tra le negligenze accertate l’omessa sorveglianza sanitaria e l’omessa formazione in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro.

Nelle spiagge di Vico Equense e di Meta i carabinieri della compagni a di Sorrento hanno identificato 240 ragazzi (una fascia di età media tra i 17 e i 20 anni) e di questi 28 sono risultati pregiudicati. Sono 14 i giovani sopresi sotto l’ombrellone con lo spinello. I carabinieri li hanno sopresi e segnalati alla prefettura interrompendo quelle nubi tossiche che irritavano e mettevano a disagio i vicini bagnanti. Giovani e scooter come detto. I militari, infatti, hanno controllato 58 mezzi e sanzionato 20 centauri che si ostinavano a non indossare il casco.

Controlli anche ad Ischia e motovedetta in azione per le verifiche volte alla sicurezza del traffico marittimo. Gravi le sanzioni accertate dai carabinieri in danno di 7 autotrasportatori imbarcati con un peso pericolosamente ben al di sopra di quanto previsto dalla Legge. I Carabinieri hanno effettuato controlli a decine di imbarcazioni a diporto effettuando per tutti l’alcol test. Questa estate le motovedette dell’Arma saranno sempre munite di etilometri. Anche sulle spiagge ischitane e nelle zona della movida non sono mancate hashish e marijuana con i carabinieri che hanno segnalato alla prefettura 9 giovanissimi assuntori e sequestrato, oltre alle dosi, anche 2 piantine di marijuana in fioritura. Da una costa all’altra ma con abitudini sbagliate simili. I Carabinieri hanno controllato decine e decine di scooter arrivati sull’isola identificando 375 persone. Tra le sanzioni al codice della strada dove non sono mancate le revisioni scadute, la sosta vietata e il mancato utilizzo del casco spicca senz’altro una famigliola partenopea che aveva raggiunto le coste dell’isola a bordo di uno scooter. Peccato che fossero in 3 tra marito, moglie e figlio con il piccolo di 5 anni ridicolmente e inutilmente nascosto tra mamma e papà.

Sempre sull’isola ma a Barano, episodi di abusivismo edilizio. Una lotta continua da parte dei militari dell’Arma isolana. Controlli che raggiungono anche una delle spiagge più belle del mondo con i suoi 3 chilometri di paesaggi meravigliosi. Parliamo della spiaggia dei Maronti e i carabinieri questa mattina, insieme al personale dell’Asl Napoli 2 Nord e al personale dell’ufficio tecnico del comune di Barano di Ischia, hanno sequestrato un noto ristorante della zona. I militari hanno trovato lavori edilizi diversi rispetto alla scia presentata e in assenza dei prescritti titoli abilitativi. Abusivismi effettuati in un’area sottoposta non solo a vincoli paesaggistici ma anche a vincoli sismici.

L’estate lontana pochi giorni, il caldo già forte e i controlli scattano anche in una Capri gremita di turisti. Non solo nella famigerata piazzetta, anche sulle spiagge e in mare. I carabinieri della compagnia di Sorrento, secondo le disposizioni del Comando Provinciale di Napoli, hanno intensificato i controlli sull’isola e lungo le coste, anche alla luce dei recenti episodi di cronaca. In campo non solo pattuglie in strada, anche motovedette e un elicottero. Nel mirino, soprattutto, le irregolarità in mare e la guida incosciente di imbarcazioni. 24 i natanti controllati, 11 quelli sanzionati per violazioni al codice di navigazione. Gran parte per guida di grandi imbarcazioni sotto costa e per assenza di dotazioni obbligatorie di bordo.

In strada arrestata una 25enne di Anacapri: dovrà rispondere di detenzione di droga a fini di spaccio. Incinta, era in sella ad una bici elettrica. Avvolte in uno scontrino fiscale 8 dosi di cocaina destinate a clienti dell’isola. Controllati due bar nel comune di Anacapri. Denunciati i titolari per inosservanza delle norme sulla sicurezza del lavoro. Due i lavoratori in nero individuati e un impianto di videosorveglianza irregolare. Irregolarità rilevate anche in un cantiere edile in zona Marina Grande, in prossimità del porto turistico.

Altri articoli

Lascia commento

081News.it è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Nola al n.2/14.

Eventuali segnalazioni possono essere inviate a redazione@081news.it o sui social ai contatti con nome Zerottouno News.
La testata è edita e diretta da Aniello “Nello” Cassese, sede legale in Liveri (NA) – via Nazionale n.71, sede operativa in Nola (NA) – via Giordano Bruno n.40.

-
00:00
00:00
Update Required Flash plugin
-
00:00
00:00