PoliticaDe Luca: “Numeri molto elevati ma il contagio appare meno forte, facciamo ancora attenzione”

Redazione Zerottouno News Redazione Zerottouno News25 Giugno 20221 min

Un anno fa nello stesso giorno, ovvero il 23 giugno, avevamo 112 positivi, quest’anno 5407 positivi. L’anno scorso 252 ricoveri ordinari, quest’anno 342. Terapie intensive, praticamente lo stesso numero: 20 l’anno scorso, 21 quest’anno. In Italia, un anno fa, 927 nuovi positivi, nella stessa giornata, quest’anno, i positivi sono 56mila. C’è una ripresa fortissima del covid, di minore gravità grazie alla campagna di vaccinazione che ha prodotto i suoi risultati, ma è evidente che con questi numeri fra settembre e ottobre avremo dei problemi“. Lo ha detto il governatore della Campania, Vincenzo De Luca, nella sua consueta diretta sulla pandemia di Covid.

Il dato positivo è che abbiamo una minore gravità del contagio, come è percepibile, ma quando i numeri diventano così elevati, il rischio di avere situazioni gravi è reale – ha continuato – L’altra notizia positiva è che a settembre dovrebbe arrivare un vaccino innovativo, maggiormente efficace sulle varianti, ma il problema rimane. Intanto facciamo appello a quei nostri concittadini che non si sono vaccinati, e sono milioni in Italia, affinché vadano a vaccinarsi perché con questi numeri del contagio, dopo l’estate corrono rischi per la propria salute, per quella dei propri cari e delle persone fragili“.
È chiaro – conclude – che non possiamo ingessare l’Italia e il mondo; ormai è tutto aperto, però credo sia responsabile trasmettere l’informazione oggettiva sui dati del contagio e invitare tutti alla prudenza, tornando a vivere, riprendendo le relazioni sociali, ma usando la mascherina nei luoghi e nelle situazioni di rischio“.
Redazione Zerottouno News

Redazione Zerottouno News

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *