Decapita il fratello nel sonno e getta la testa in strada: follia in provincia di Benevento

di Redazione Zerottouno News

Orrore in provincia di Benevento. Un uomo ha decapitato il fratello e poi ha gettato la testa dal balcone. Il gesto macabro è stato compiuto da un uomo a Pannarano, un piccolo comune della provincia di Benevento al confine con quella di Avellino. L’omicida, il 57enne Benito Miarelli, ha ammazzato nel sonno con un’arma da taglio il fratello 70enne Annibale con il quale conviveva dopo che lui era tornato da Roma per godersi la pensione nei luoghi della sua infanzia. Secondo quanto ricostruito, il 57enne ha atteso che il fratello andasse a letto, poi è entrato nella sua camera da letto e lo ha colpito a morte mentre dormiva e poi ha bussato al vicino chiedendogli di chiamare i carabinieri. Benito Miarelli era un ex operaio e aveva deciso di godersi la pensione ritornando nel suo paese d’origine. Vedovo, aveva perso un figlio e abitava da circa 6 mesi con il fratello che non era sposato. Secondo le testimonianze la convivenza non era felice e il 57enne già altre volte aveva dato segnali di violenza. Secondo quanto riferito dal Corriere, Benito Miarelli avrebbe confessato di aver agito sotto l’influsso di voci che gli avrebbero detto di uccidere il fratello.

Altri articoli

Lascia commento

081News.it è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Nola al n.2/14.

Eventuali segnalazioni possono essere inviate a redazione@081news.it o sui social ai contatti con nome Zerottouno News.
La testata è edita e diretta da Aniello “Nello” Cassese, sede legale in Liveri (NA) – via Nazionale n.71, sede operativa in Nola (NA) – via Giordano Bruno n.40.

-
00:00
00:00
Update Required Flash plugin
-
00:00
00:00