Italia ancora messa in ginocchio dal maltempo: gravi danni al centro-nord, 2 morti

di Redazione Zerottouno News

Ancora una volta l’Italia è piegata dal maltempo. Il centro-nord è stato colpito duramente dalle forti piogge e da venti a 140 km/h. Le regioni più colpite sono la Toscana, la Liguria e l’Emilia-Romagna. A Massa e a Carrara si sono registrati anche due morti, deceduti in seguito alla caduta di alberi. A Ferrara una gru è caduta su delle villette a schiera, senza fortunatamente provocare feriti. Danni ingenti anche tra Chiavari e Sestri Levante dove una forte mareggiata ha spinto le cabine di un lido fino alla stazione ferroviaria, mentre nel piccolo comune di Lumi una tromba d’aria ha scoperchiato anche i tetti delle case. Danni anche a Venezia dove c’è stato il distacco di frammenti di mattoni dalla torre del campanile di San Marco. Hanno fatto invece il giro del web le immagini della ruota panoramica di Piombino che gira all’impazzata per via del forte vento e che dà l’impressione di potersi staccare. Il maltempo, però, non ha risparmiato neanche il sud: a Stromboli un fiume di fango ha messo in ginocchio il comune turistico siciliano, sul posto volontari ma anche turisti e alpini dal Veneto per dare una mano. L’allerta resta massima: al Nord le Regioni colpite hanno chiesto lo stato di calamità, al Sud vengono percepiti anche picchi di 43 gradi.

Altri articoli

Lascia commento

081News.it è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Nola al n.2/14.

Eventuali segnalazioni possono essere inviate a redazione@081news.it o sui social ai contatti con nome Zerottouno News.
La testata è edita e diretta da Aniello “Nello” Cassese, sede legale in Liveri (NA) – via Nazionale n.71, sede operativa in Nola (NA) – via Giordano Bruno n.40.

-
00:00
00:00
Update Required Flash plugin
-
00:00
00:00