CronacaMariglianoMarigliano, Terra dei Fuochi: doppia operazione dell’Esercito e della Municipale

Redazione Zerottouno News Redazione Zerottouno News21 Luglio 20211 min

Contrasto alle attività criminali nell’ambito della Terra dei Fuochi, continua l’impegno congiunto dell’Esercito e delle polizie municipali. Nell’ambito delle attività di repressione e prevenzione dell’abbandono illecito di rifiuti provenienti da utenze domestiche, industriali e agricole, mirate anche alle discariche abusive il Raggruppamento “Campania” dell’Esercito Italiano su base Reggimento Cavalleggeri “Guide” (19°), secondo le direttive stabilite dall’Incaricato per il contrasto del fenomeno dei roghi nella regione Campania nell’ambito della “Terra dei Fuochi”, ha svolto un’operazione di controllo straordinario contro lo smaltimento illecito e sulla prevenzione di roghi industriali, artigianali e commerciali nel comune di Marigliano.

Il 20 luglio un equipaggio dell’Esercito Italiano, congiuntamente a una pattuglia della Polizia Municipale di Marigliano, ha effettuato un controllo presso un’attività imprenditoriale: identificata, sanzionata e denunciata una persona, comminate multe per un totale di 3000 euro.

Successivamente, le pattuglie si sono recate presso un terreno agricolo, sempre nel Comune di Marigliano, ove dai riscontri rilevati con droni dotati di camera termica dell’Agenzia di Sviluppo Area Nolana sono state rilevate anomalie del terreno relative a probabili rifiuti interrati e materiale tossico in superficie (presumibilmente amianto), tutto sarà oggetto di indagine per ulteriori accertamenti.

Nel dettaglio, la composizione del personale presente comprendeva: il Raggruppamento Campania dell’Esercito su base Reggimento Cavalleggeri “Guide” (19°), la Polizia Municipale di Marigliano (Na) e l’Agenzia di sviluppo Area Nolana. Le attività si inquadrano nelle azioni di “secondo livello” (cioè operate da pattuglie congiunte dall’Esercito e dai corpi di Polizia municipale o metropolitana) che si aggiungono ai settimanali Action Day.

Redazione Zerottouno News

Redazione Zerottouno News

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *