Nola: all’ospedale arriva il primo programma di cardiologia robotica del sud Italia

di Redazione Zerottouno News

Il 20 Maggio sarà un giorno importante per la sanità pubblica nell’area dell’Asl Napoli 3 Sud. La Regione Campania lo ha già ribattezzato il D-Day della Sanità Campana. Il Presidente della Regione Vincenzo De Luca e il Direttore Generale dell’Asl Giuseppe Russo presenteranno le nuove strutture presso Nola (ore 9:30) e presso Sorrento (ore 12:00).

Presso l’ospedale di Nola è stato avviato il primo programma di cardiologia robotica del Sud Italia. I pazienti con disturbi del ritmo cardiaco, nel reparto diretto da Luigi Caliendo, saranno trattati con procedure di ablazione robotica utilizzando il sistema avanzato Genesis Robotic Magnetic Navigation (Rmn). Secondo quanto riferito da Il Mattino, che cita proprio il dottor Caliendo, si tratterebbe di una delicata ed avanzata dinamica sanitaria che permetterebbe di mappare elettricamente il cuore senza problemi nè radiazioni per il paziente e gli operatori.

A Sorrento riapre invece il reparto di rianimazione diretto da Tilde De Falco, dopo circa un anno e mezzo. Situato al primo piano, nello stesso luogo in cui era stato inaugurato ad aprile del 1978 grazie alla donazione di Achille Lauro, dispone di sette posti letto, di cui uno di isolamento. Il modello organizzativo assistenziale prevede la presenza H24 di un medico anestesista rianimatore e di 4 infermieri. Tutti i posti letto sono monitorati con controllo centralizzato e dotati di tecnologie di ultima generazione.

Altri articoli

Lascia commento

081News.it è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Nola al n.2/14.

Eventuali segnalazioni possono essere inviate a redazione@081news.it o sui social ai contatti con nome Zerottouno News.
La testata è edita e diretta da Aniello “Nello” Cassese, sede legale in Liveri (NA) – via Nazionale n.71, sede operativa in Nola (NA) – via Giordano Bruno n.40.

-
00:00
00:00
Update Required Flash plugin
-
00:00
00:00