Saviano: parente affetto da psicosi legato al letto con catene

di Redazione Zerottouno News

Tragica storia di degrado ed emergenza sanitaria da Saviano. Una coppia infatti, come riporta l’ANSA, è stata fermata per aver incatenato il figlio affetto da psicosi, costringendolo a non uscire di casa. L’uomo, un 36enne del posto, era stato legato con due lucchetti ed una catena alla caviglia ed incatenato al letto ed all’armadio. La coppia, un uomo ed una donna di 63 e 60 anni, è stata fermata assieme alla figlia 35enne dai Carabinieri, i quali hanno riferito di aver trovato in questa abitazione a Saviano “una condizione di assoluto degrado e di estreme condizioni igieniche“. L’uomo è stato curato dal personale del 118 e trasportato in ospedale, mentre i suoi familiari sono stati accusati di sequestro di persona aggravato e maltrattamenti in famiglia. I tre fermati sono incensurati e disoccupati.

Altri articoli

Lascia commento

081News.it è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Nola al n.2/14.

Eventuali segnalazioni possono essere inviate a redazione@081news.it o sui social ai contatti con nome Zerottouno News.
La testata è edita e diretta da Aniello “Nello” Cassese, sede legale in Liveri (NA) – via Nazionale n.71, sede operativa in Nola (NA) – via Giordano Bruno n.40.

-
00:00
00:00
Update Required Flash plugin
-
00:00
00:00