HomeTag081news.it - astronomitaly tutti i tag - Zerottounonews.it

https://www.zerottounonews.it/wp-content/uploads/2021/06/rifugio-albasini-tra-i-cieli-piu-belli-ditalia-e1609069102655-799x449-1.jpg

Sotto al cielo della Val di Sole, non lontano dalle maestose Dolomiti di Brenta, avrà luogo una serie di iniziative nate dalla collaborazione tra Astronomitaly – La Rete del Turismo Astronomico, Rifugio Albasini e Consorzio Dimaro Folgarida Vacanze: “AstroTrekking a Dimaro Folgarida”, dal 1 luglio al 9 settembre. Gli AstroTrekking sono esperienze che mescolano l’osservazione del cielo stellato con la scoperta e l’avventura, nelle zone naturalistiche più affascinanti della nostra penisola. Folgarida è situata a circa 10 km da Madonna...

https://www.zerottounonews.it/wp-content/uploads/2021/05/notte-di-stelle-al-castello-di-petroia-5-799x449-1.jpg

La stagione di eventi estivi per l’Hotel Castello di Petroia si apre con una serata speciale all’insegna delle meraviglie dei cieli primaverili. Martedì 1 giugno sarà “La Notte di Stelle al Castello di Petroia”: una serata stellare, sotto ad uno dei cieli più belli della nostra Italia. Il castello millenario a Gubbio è stata la prima location in Umbria ad ottenere la certificazione “i cieli più belli d’Italia” per l’impegno nella tutela e nella valorizzazione del patrimonio celeste. Ogni anno, il...

https://www.zerottounonews.it/wp-content/uploads/2021/05/pianeti.jpg

Che cosa sono gli esopianeti? Quanti ne sono stati scoperti? E, soprattutto, come fanno gli astronomi ad individuare pianeti che orbitano attorno ad altre stelle? Queste domande, insieme a molte altre, troveranno risposta nella nuova diretta streaming di Astronomitaly – La Rete del Turismo Astronomico e Osservatorio Polifuzionale del Chianti, location certificata tra “I cieli più belli d’Italia”. Fabrizio Marra, fondatore di Astronomitaly, Maila Agostini e Lorenzo Betti dell’OPC guideranno il pubblico alla scoperta degli esopianeti, della strumentazione e delle tecniche utilizzate dallo staff...

https://www.zerottounonews.it/wp-content/uploads/2021/04/luna-rosa.jpg

La Luna piena del 27 aprile apparirà più grande rispetto al solito (con un diametro di circa 33 minuti d’arco), tanto da esserle assegnato il soprannome di “Superluna”. Il motivo risiede nel fatto che il nostro satellite si troverà alla massima vicinanza dalla Terra (Perigeo) a circa 357.600 km, rispetto alla distanza media di circa 384.000 km, in prossimità del plenilunio. Nonostante ciò, a livello visivo, sarà comunque molto difficile percepire la differenza tra una Superluna ed...