HomeTag081news.it - biblioteca comunale tutti i tag - Zerottounonews.it

https://www.zerottounonews.it/wp-content/uploads/2022/08/tommaso-vitale-nola-1280x720.jpg

In questo giorno, 116 anni fa, moriva Tommaso Vitale, probabilmente il sindaco più celebrato della storia della città. Nato a Nola il 7 gennaio del 1857, era stato dapprima consigliere comunale di Nola e poi sindaco nel 1892. Fu consigliere provinciale nel 1890 e deputato al Parlamento. Riuscì ad ottenere la concessione dell’acqua del Serino per Nola e Saviano e nel 1894 mise in atto una grossa opera di lastricazione delle strade, molte delle quali...

https://www.zerottounonews.it/wp-content/uploads/2021/12/biblioteca.png

Riapre finalmente la biblioteca comunale di Nola, città che è candidata a Capitale del Libro 2022. “La cultura è, e resta, una priorità di questa amministrazione e la riapertura di uno dei principali luoghi di cultura come la biblioteca comunale, conferma la nostra volontà di continuare ad investire in questo settore – spiega l’assessore Giampietro – Purtroppo le restrizioni dell’ultimo anno con l’aggravarsi della pandemia ci hanno costretto ad adottare questo provvedimento. Nel frattempo ci...

https://www.zerottounonews.it/wp-content/uploads/2014/04/comunenola.jpg

Sono circa diecimila i volumi destinati al “Fondo Luigi Vecchione” che andranno ad arricchire il patrimonio librario del Comune di Nola. Testi inediti ed editi curati negli anni da Luigi Vecchione, il mecenate nolano scomparso nel giugno 2014, che ripercorrono la storia della città che diede i natali al filosofo Giordano Bruno. E proprio a Bruno è ispirata buona parte dei ‘lavori letterari’ oltre ad opere incentrate sulla vita di san Felice, san Paolino e...

https://www.zerottounonews.it/wp-content/uploads/2015/11/Picsart2015-26-11-14-15-15.jpg

“Chi non legge, a 70 anni avrà vissuto una sola vita: la propria! Chi legge avrà vissuto 5000 anni: c’era quando Caino uccise Abele, quando Renzo sposò Lucia, quando Leopardi ammirava l’infinito… perché la lettura è una immortalità all’indietro” così Umberto Eco celebrava la forza e l’importanza della letteratura. Ma cosa si fa in Italia per promuovere la cultura? Quanti italiani conoscono la storia del nostro Paese? Quanti italiani possono dire di aver letto Nabokov...