Napoli: 118 costretto a caricare cadavere, disordini al pronto soccorso

Redazione Zerottouno News Redazione Zerottouno News25 Ottobre 20211 min

Ancora un episodio di violenza contro personale sanitario a Napoli. La denuncia è ancora dell’associazione di categoria Nessuno Tocchi Ippocrate. L’equipaggio118 questa volta è stato allertato per un codice rosso al campo Rom di Cupa Vicinale detta “Militello“. Al momento dell’arrivo dell’ambulanza circa 150 persone hanno obbligato i sanitari a caricare il cadavere, colpito alla testa da oggetto contundente, sul mezzo di soccorso. La salma, contro ogni protocollo, viene quindi portata all’Ospedale del Mare dove i suddetti 150 astanti hanno creato il panico richiedendo addirittura l’arrivo della Guardia di Finanza in tenuta antisommossa.

Napoli è peggio di Kabul ed ora abbiamo le prove – commentano i medici dell’associazione – Ora più che mai è arrivato il momento di militalizzare gli ospedali. Ecco la nostra provocazione: rifiutarsi di andare su un intervento non è più omissione di soccorso bensì legittima difesa“.
Redazione Zerottouno News

Redazione Zerottouno News

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

a2it.it

081News.it è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Nola al n.2/14.
Eventuali segnalazioni possono essere inviate a redazione@081news.it o sui social ai contatti con nome Zerottouno News.
La testata è edita e diretta da Aniello “Nello” Cassese, sede legale in Liveri (NA) – via Nazionale n.71, sede operativa in Nola (NA) – via Giordano Bruno n.40.