CronacaNapoliNapoli: sequestra un’ambulanza per soccorrere un parente

Redazione Zerottouno News Redazione Zerottouno News18 Giugno 20211 min

Ennesimo atto di violenza nei confronti del personale sanitario a Napoli. Un uomo, alle prese con un malore di un suo parente, si è recato presso la sede della Croce Rossa nel quartiere San Giovanni a Teduccio e, invece di chiamare il 118, ha inveito fisicamente e verbalmente contro il personale, facendosi consegnare le chiavi di un’ambulanza e allontanandosi. L’uomo è stato poi rintracciato e bloccato. Il fatto è stato raccontato dal presidente della Croce Rossa di Napoli, Paolo Monorchio, che ha detto: “Sono senza parole. Nella nostra sede CRI a San Giovanni a Teduccio, alcuni soggetti sono entrati nel nostro Autoparco con minacce ed insulti. Hanno danneggiato alcuni mezzi e hanno poi sequestrato un’Ambulanza. Non era mai successo. L’abbiamo ritrovata, dopo circa 1 ora, i responsabili sono stati fermati. Grazie alle Forze dell’Ordine per la rapida soluzione ed il supporto. Rimane una grande sensazione di amarezza per le sorti di un’Area, quale quella di Napoli EST, nella quale aiutiamo centinaia di famiglie e migliaia di persone – ha concluso – Noi siamo e saremo sempre un punto di riferimento per gli indigenti ed i vulnerabili di quei quartieri ma non arretreremo mai di 1 mm nella lotta al rispetto dei Principi di legalità e della giustizia“.

Redazione Zerottouno News

Redazione Zerottouno News

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *