Nola 1925 e CAP a testa alta, i campionati attendono i verdetti: il punto sullo sport nolano del weekend

Come una finale, più di una finale. Una partita importante, forse il crocevia della stagione, quella andata in scena allo Sporting Club che ha visto il Nola 1925 prevalere per 2-1 sull’Ilvamaddalena. Troppo importante la posta in palio per entrambe le squadre appaiate in classifica e alla ricerca di punti pesanti per la zona salvezza. Nola che parte con maggiore piglio agonistico affacciandosi varie volte verso la porta presieduta da Mejri, ma è da un errore di quest’ultimo che il risultato si sblocca. Minuto 29: Palmieri dall’out di sinistro si accentra in area e lascia partire un tiro che l’estremo difensore isolano non trattiene, lasciando sfuggire il pallone sotto la pancia e mandando in visibilio il tifo di fede bianconero. Ma come ogni buon leitmotiv di quest’anno il vantaggio del Nola dura poco, appena due minuti. Zizzania si oppone alla grande sulla conclusione del maddalenino Cacheiro deviando la sfera in calcio d’angolo. Ma parafrasando la famosa tela di Penelope di omerica memoria, il portiere nolano non è impeccabile sull’uscita dal suddetto corner e per Contucci è facile saltare indisturbato e depositare, di testa, la sfera in rete per l’1-1. Risultato di nuovo in equilibrio e Nola che si getta subito in avanti per ristabilire il vantaggio. Ma stavolta Mejri è bravo a dire di no a Sparacello da un colpo di testa ravvicinato. Dai e vai, il Nola ci riesce proprio allo scadere della prima frazione. Da un cross in area la palla viene fermato dalla mano di un difensore sardo. È rigore che Sparacello trasforma spiazzando il portiere : 2-1. Secondi 45 minuti dove il Nola amministra e addormenta la partita senza rischiare troppo. Anzi, avrebbe anche l’occasione per triplicare quando Staiano, uno dei migliori in campo, in contropiede si invola verso la porta e dribbla tre avversari in area di rigore prima di essere steso da Mejri. Ancora rigore, ancora Sparacello, ma questa volta l’estremo difensore ospite intuisce il tiro e respinge. Tutto questo in pieno recupero, a sessanta secondi dal triplice fischio. Nola che vince la prima di due turni casalinghi, issandosi a quota 29 in classifica e mettendosi ad un solo punto dalla salvezza diretta. E domenica prossima un nuovo round contro un’altra compagine sarda: allo Sporting arriva una diretta concorrente come la COS Sarrabus, dove ancora una volta sarà fondamentale fare bottino pieno. Vincere aiuterebbe il Nola a tirarsi definitamente fuori dalle forche caudine della zona playout.

In Prima Categoria si conferma decisamente bestia nera la Viribus Unitis che, dopo aver vinto nel girone di andata, si ripete anche al ritorno per 2-0 contro il Nola York. Sul neutro di Ottaviano è bastata una doppietta di Velardi per fare pendere l’ago della bilancia dalla parte dei Sommesi. Dall’altra parte continua la maledizione dei tre punti per il Nola York, che non vince dal successo esterno di Casalnuovo e che resta sempre in piena zona playout ma con la salvezza ancora alla portata e distante solo tre punti. Campionato che adesso entra nel vivo col rush finale, con le ultime quattro giornate di regular season dove si decideranno i verdetti promozione – retrocessione. Nola York che ospiterà sabato, tra le mura amiche, la forte formazione della Boys Napoli Ponticelli, seconda forza in classifica dietro solo alla corazzata FC Marigliano. Un impegno molto probante sulla carta, ma con i Nolani che faranno di tutto per ritrovare il sorriso e i tre punti fondamentali per iniziare a scalare di nuovo la classifica.

Si rialza il CAP Nola Basket che, dopo l’ottima prova dello scorso turno conto la Pol2000 Portici, torna al successo espugnando il parquet di Ischia per 59-68. I cestisti bianconeri dimostrano di essere in forma e, grazie a questi ulteriori due punti in classifica che li portano a quota 16, restano a distanza di sicurezza dalle zone calde stabilizzandosi in quelle medie e tenendo sempre puntato l’obiettivo di cercare di posizionarsi al miglior piazzamento possibile in funzione degli spareggi promozione/retrocessione di fine campionato. E magari, a partire dal prossimo turno, conquistare un’altra vittoria ancor più prestigiosa quando al PalaMerliano arriverà Cava dei Tirreni, team che veleggja nelle zone alte della classifica.

Nel volley giornata double-face per il Nola Città dei Gigli. Le ragazze infilano la terza vittoria consecutiva in campionato sbancando il palazzetto della BCC Napoli per 1-3 (17-25, 18-25, 25-20, 17-25) e sono sempre più lanciate nelle zone nobili della classifica dall’alto dei loro 34 punti. Uomini che non imitano le colleghe perdendo contro Volley Casa D’Or col medesimo risultato e venendo scavalcati in classifica proprio da questi ultimi, ora a quota 13, nonostante la conquista del primo set (24-26, 31-29, 25-14, 25-15). Nel prossimo turno le ragazze tenteranno di allungare la loro striscia positiva ospitando la Minerva Medica Flyer alla VolleyHouse Bruno, con l’obiettivo di restare sempre agganciate ai piani alti del campionato di Prima Divisione. Gli uomini dovranno tentare di ritornare alla vittoria ospitando il fanalino di coda Vittorio Alfieri Volley, ancora a zero punti nel campionato di Seconda.

Ultima domenica di riposo per l’Alba Nolana. Le bianconere hanno osservato la sosta del loro campionato di Serie C1 di calcio a 5, e si preparano per le restanti tre partite di campionato con l’obiettivo di fare bene e, se possibile, centrare la prima vittoria in campionato. Avversaria sarà l’Orgoglio Campano Barra, formazione al terzo posto in classifica e con 25 punti di differenza. Sulla carta un impegno proibitivo, ma a volte la sottovalutazione dell’avversario può portare anche a risultati a sorpresa. Fischio d’inizio fissato alle 15 di domenica sul parquet napoletano.

Prossimi appuntamenti

Calcio Serie D Girone G: Nola – COS Sarrabus (12 marzo)
Calcio Prima Categoria Girone D: Nola York – Boys Napoli Ponticelli (11 marzo)
Basket Serie C Silver: CAP Nola – Cava dei Tirreni BK (11 marzo)
Volley Prima Divisione Femminile: Nola Città dei Gigli – Minerva Medica Flyer (12 marzo)
Volley Seconda Divisione Maschile: Nola Città dei Gigli – Vittorio Alfieri Volley (10 marzo)
Calcio a 5 Femminile Serie C1/B: Orgoglio Campano Barra – Alba Nolana C5 (12 marzo)

Classifiche

Calcio Serie D Girone G: Paganese 53, Sorrento 51, Casertana 46, Palmese 43, Cassino 40, Lupa Frascati 39, Arzachena 36, Vis Artena e Real Monterotondo 35, COS Sarrabus 32, Atletico Uri 30, Portici, Nola e Angri 29, Aprilia 28, Tivoli e Ilvamaddalena 26, Pomezia 25.

Calcio Prima Categoria Girone D: FC Marigliano 60, Boys Napoli Ponticelli 49, Visciano 45, Boschese 38, K-Team Casalnuovo 37, Atlantis 35, Scisciano 30, Casamarciano 26, Orfri e FC Casalnuovo 24, Nola York 21, Pol. San Giuseppe 18, Viribus Unitis 14, Giove Academy 11.

Basket Serie C Silver: Academy Potenza e Pol2000 Portici 34, Step Back Caiazzo* e Basket Parete* 30, Cava dei Tirreni BK e Basket Mugnano 28, San Michele Maddaloni e Cercola Basket* 26, Pol. Agropoli 22, Sporting Portici 18, CAP Nola 16, Cestistica Ischia, Cestistica Sarnese* e Virtus Curti 12, Napoli BK Academy 4, C.S. Secondigliano 0.
*Gara in meno.

Volley Prima Divisione Femminile Girone Bianco: Vittorio Alfieri Volley 36, Nola Città dei Gigli 34, ASD Roccarainola 33, Dehordeck Villaricca 26, Volley World Napoli 25, Volley World Crispino 23, APD Victoria Marano 22, Minerva Medica Flyer 21, BCC Napoli 15, Molinari Napoli 5, Elisa Volley Pomigliano 0.
Volley Seconda Divisione Maschile Girone Rosso: AD Polisportiva Cimitile 25, Pol. Gabbiano Procida 23, Amatori Padula 18, Volley Casa D’Or 13, Nola Città dei Gigli 12, ASD Nuova Vesuvio Volley 9, Edilizia Sartoriale Storm 8, Vittorio Alfieri Volley 0.

Calcio a 5 Femminile Serie C1/B: Meridiana Sport e Svago 36, Gelbison W5 33, Orgoglio Campano Barra 27, Torella dei Lombardi W5 23, Wolves 20, Aquilotti Irno W5 16, G.S. Herajon W 11, Atletico Sannio C5 7, Alba Nolana C5 2.

Dante Venanzio Mercogliano

Dante Venanzio Mercogliano

Classe 1987, Nolano doc. Paroliere della Festa dei Gigli, poeta, scrittore, istruttore in palestra. Calciofilo convinto, accanito sostenitore, in particolare, del Nola 1925 e di tutti gli sport che possano portare in alto il nome della città. Ama viaggiare, ascoltare musica Rock e impegnarsi nel sociale: "Per me il mondo deve essere un posto equo per tutti".

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

a2it.it

081News.it è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Nola al n.2/14.
Eventuali segnalazioni possono essere inviate a redazione@081news.it o sui social ai contatti con nome Zerottouno News.
La testata è edita e diretta da Aniello “Nello” Cassese, sede legale in Liveri (NA) – via Nazionale n.71, sede operativa in Nola (NA) – via Giordano Bruno n.40.