Accade in ItaliaCalcioInsultano il compagno di squadra: capitano ritira la squadra dalla partita di Prima Categoria

Redazione Zerottouno News Redazione Zerottouno News11 Ottobre 20211 min

Ennesimo atto vergognoso nel calcio minore italiano. Domenica scorsa un ragazzo di colore è stato insultato da uno spettatore e il capitano ha ritirato la squadra dal campo. La storia è raccontata da Il Gazzettino. I fatti sono avvenuti a Cison di Valmarino, in provincia di Treviso, nella partita di prima categoria tra la squadra di casa e il San Michele Salsa di Vittorio Veneto. Al 25′ del primo tempo dalle tribune si è sentito un chiaro epiteto razzista nei confronti del giocatore della squadra ospite Ouseynou Deidhiou. Il capitano del San Michele, Miki Sansoni, ha reagito chiamando lo spettatore “ignorante”, venendo però espulso dall’arbitro. A questo punto il capitano ha fatto uscire dal campo i compagni. La scelta è stata accettata e plaudita da tutti. Secondo quanto riferito da Sky, la dirigenza della società ha affermato: “I ragazzi in campo sono persone adulte, libere, intelligenti e mature. Ci assumeremo tutte le responsabilità, qualsiasi sia la decisione del Giudice sportivo, coscienti del fatto che è stato compiuto un atto giusto“.

Redazione Zerottouno News

Redazione Zerottouno News

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *