Scandalo “Mandatopoli”, arrivano le richieste di condanna

Redazione Zerottouno News Redazione Zerottouno News29 Aprile 20141 min

Arrivano le prime richieste di condanna in merito allo scandalo ormai noto come “Mandatopoli”, scoppiato a Nola nell’estate del 2013 e che vede coinvolte nove persone, tra imprenditori e dipendenti del Comune. Sono tutti accusati di aver dato vita ad un vero e proprio sistema illecito che gli avrebbe permesso di sottrrarre al Comune oltre un milione di euro in dieci anni. Il meccanismo era semplice, venivano creati e successivamente inseriti tra i pagamenti comunali, mandati per opere pubbliche in realtà mai realizzate. I soldi arrivavano all’imprenditore che li ridistribuiva poi a tutti gli altri. Il Comune di Nola si è costituito parte civile e ha chiesto un risarcimento di 400mila euro, mentre i magistrati nolani hanno chiesto sei anni di reclusione per i due dipendenti comunali Mena De Sena e Angelo Ranieri. Per Salvatore Galeotafiore, altro dipendente comunale, sono stati richiesti invece 3 anni e 4 mesi. Richieste di patteggiamento da parte di Francesco Basile, Giuseppina Broda, Consiglia Montamurro, Nicola Castaldo e Paolino Scafuro, ha optato invece per il rito ordinario Antonio Mercogliano.

Redazione Zerottouno News

Redazione Zerottouno News

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

a2it.it

081News.it è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Nola al n.2/14.
Eventuali segnalazioni possono essere inviate a redazione@081news.it o sui social ai contatti con nome Zerottouno News.
La testata è edita e diretta da Aniello “Nello” Cassese, sede legale in Liveri (NA) – via Nazionale n.71, sede operativa in Nola (NA) – via Giordano Bruno n.40.