Assalto ad un furgone di carcerati in Francia: due agenti uccisi, detenuto in fuga

Redazione Zerottouno News Redazione Zerottouno News15 Maggio 20241 min

Spari, morti e fughe da cinema. E’ quanto accaduto negli scorsi giorni in Francia durante il trasferimento di alcuni detenuti. Almeno due agenti penitenziari sono stati uccisi a Val-de-Reuil, nel dipartimento di Eure in Normandia durante un assalto a un furgone compiuto da quattro uomini per far evadere un detenuto conosciuto come “La Mosca“. L’attacco è stato compiuto da quattro uomini armati arrivati a bordo di due vetture al casello di Incarville. Secondo quanto riportato da Le Parisien, due dei tre agenti feriti sarebbero in pericolo di vita. Il criminale in fuga, interrogato nella stessa mattinata della fuga, si chiama Mohamed Amra (conosciuto come “La Mouche”/”La Mosca”), ha 30 anni ed è accusato di tentato omicidio. Amra è un noto trafficante di droga, che la giustizia è riuscita a condannare soltanto per un tentato omicidio ma è sotto inchiesta per rapine e per aver ucciso un uomo vicino a Marsiglia. L’uomo, 30 anni, era stato condannato a 18 mesi di carcere martedì scorso per furti aggravati commessi in supermercati e negozi della banlieue di Evreux, fra agosto e ottobre del 2019. Amra è stato condannato già per un tentato omicidio a Saint-Etienne-de-Rouvray ed è anche sotto inchiesta a Marsiglia per un omicidio commesso il 17 giugno 2022 ad Aubagne perchè avrebbe ucciso un abitante di Dreux in una vicenda legata al traffico di stupefacenti.

Redazione Zerottouno News

Redazione Zerottouno News

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Related Posts

a2it.it

081News.it è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Nola al n.2/14.
Eventuali segnalazioni possono essere inviate a redazione@081news.it o sui social ai contatti con nome Zerottouno News.
La testata è edita e diretta da Aniello “Nello” Cassese, sede legale in Liveri (NA) – via Nazionale n.71, sede operativa in Nola (NA) – via Giordano Bruno n.40.