Il boss Antonio Iovine si è pentito, svolta epocale nella lotta alla camorra

Redazione Zerottouno News Redazione Zerottouno News22 Maggio 20141 min

Il boss ha ceduto. Antonio Iovine, padrino dei Casalesi ha deciso di collaborare con la giustizia, dopo oltre tre anni dal suo arresto, avvenuto il 17 novembre 2010. Iovine, detto “‘o ninno” ha deciso ad inizio maggio di iniziare a rispondere alle domande dei pm Antonello Ardituro e Cesare Sirignano e questo potrebbe segnare una svolta decisiva nella lotta alla camorra. Iovine non è infatti una figura intermedia nella gerarchia dei Casalesi, ma un vero e proprio boss, uno che ha tirato le fila fino al momento del suo arresto e proprio per questo motivo è a conoscenza di tutti i meccanismi che si celano dietro al clan. Adesso, mentre si comnciano a vagliare i primi verbali riempiti da Iovine per verificarne l’attendibilità e trovarne riscontri, il boss non è più sotto il regime di carcere duro, a Nuoro, mentre per i suoi congiunti è scattato il piano di protezione.

Redazione Zerottouno News

Redazione Zerottouno News

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

a2it.it

081News.it è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Nola al n.2/14.
Eventuali segnalazioni possono essere inviate a redazione@081news.it o sui social ai contatti con nome Zerottouno News.
La testata è edita e diretta da Aniello “Nello” Cassese, sede legale in Liveri (NA) – via Nazionale n.71, sede operativa in Nola (NA) – via Giordano Bruno n.40.