CronacaNapoliChoc a Napoli: parenti di una vittima sequestrano e malmenano personale 118

Redazione Zerottouno News Redazione Zerottouno News14 Ottobre 20161 min

Paura a Napoli nella notte tra Mercoledì e Giovedì quando il personale del 118, intervenuto per soccorrere una donna, è stato brutalmente assalito dai parenti della 60enne. I sanitari in servizio presto la postazione “Ascalesi” a seguito di una chiamata ricevuta sono intervenuti in un appartamento di una palazzina in vico Duchesca, dove dopo una trentina di minuti di manovre rianimative non hanno potuto far altro che constatare il decesso della donna. Da qui il caos più totale dato che i 3 sanitari intervenuti, una dottoressa, un infermiere e l’autista dell’ambulanza, sono stati violentemente aggrediti dai familiari della vittima con calci e pugni e addirittura sono stati rinchiusi in cucina dove sono stati malmenati ancora. Ma questo non è tutto, perché gli animi erano già caldi dopo l’arrivo dei 3, tant’è che la dottoressa è stata immediatamente aggredita verbalmente mentre l’infermiere, circa una 20ina di minuti dall’inizio delle manovre di soccorso, è stato è  trascinato sulla balconata e sporto dal secondo piano. Grazie all’intervento della Polizia si è sfiorata la tragedia e i 3 sanitari dopo essere stati portati in ospedale hanno sporto denuncia in Questura.

 

di Vincenzo Persico

Redazione Zerottouno News

Redazione Zerottouno News

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *