Buone NotizieMariglianoMarigliano: l’amministrazione è vicina alla famiglia marocchina aggredita

Redazione Zerottouno News Redazione Zerottouno News7 Gennaio 20191 min

Il 32 dicembre appena scorso una bomba carta aveva deflagrato una finestra di una casa a Marigliano. L’abitazione era abitata da una famiglia marocchina, già in precedenza vittima di minacce. Dopo la denuncia dell’associazione Nova Koinè, l’amministrazione comunale si era detta pronta a sostenere la ricerca della verità. Nelle scorse ore, in maniera ufficiale, la squadra amministrativa di Antonio Carpino si è schierata al fianco della famiglia marocchina. Il sindaco, infatti, ha invitato tutta la famiglia di Aziz martedì 8 Gennaio alle ore 19 nell’aula consiliare. In tale occasione l’amministrazione mariglianese intende esprimere pubblicamente la propria vicinanza a questa famiglia vittima del vile atto violento e fornire aggiornamenti sulle indagini in corso.

Saranno presenti i rappresentanti dell’associazione Nova Koiné (primi a denunciare il fatto) di cui Aziz fa parte e sono invitati tutti gli interessati ad esprimere la propria vicinanza a lui ed alla sua famiglia. “Ringraziamo tutti coloro che hanno espresso affetto sui social, lasciando un commento di conforto alla nostra denuncia e dando prova di civiltà e umanitàaffermano i soci di Nova KoinèInvitiamo tutti a partecipare portando il loro affetto di persona ad Aziz e famiglia che ne hanno ancora tanto bisogno e che da quel triste giorno sono ospiti da alcuni amici. Questa famiglia non è sola e non sarà mai lasciata sola e questi atti saranno sempre denunciati. Ci stiamo impegnando a trovare una nuova abitazione per loro perché hanno deciso di non tornare più ad abitare in quella casa. Chiunque possa dare una mano si faccia avanti“.

Redazione Zerottouno News

Redazione Zerottouno News

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *