Routine si presenta: “La mia musica unica, nobile, irremovibile”

Francesco Amato Francesco Amato31 Ottobre 20212 min

Questa volta nella nostra rubrica musicale abbiamo scambiato quattro chiacchiere con un artista molto giovane: “Routine”. Il giovane artista ha recentemente rilasciato un singolo intitolato “Cosmo e ora é pronto a spiccare il volo. Ecco l’intervista completa:

Come mai hai scelto il nome Routine?

Ho scelto questo nome per più motivi. Partiamo dal fattore personale: in ogni cosa, maggiormente nella musica, per esprimere al meglio le tue doti, devi assolutamente fare in modo che entri nella tua routine. E voglio che questo piccolo passo sia da sprono. Passiamo al fattore sensoriale: sarò la routine.

Come descriveresti la tua musica con 3 aggettivi?

Unica, nobile, irremovibile.


Il titolo del tuo ultimo singolo é “Cosmo”, come mai questo nome?

Ho scelto questo nome per rappresentare un’appartenenza ignota e quindi astratta. Al proposito ho voluto dare un’apparenza misteriosa.

Le tue prossime uscite saranno sulla falsariga di questo brano o cambierai stile?

Le prossime uscite apparterranno a vari generi. Questa scelta è dovuta al fatto che provo piacere personale nel variare sotto tutti i punti di vista musicali. Non solo, anche perché ho bisogno di capire, quale possa essere la tipologia di musica più rappresentativa, per il pubblico ma soprattutto per me stesso.

Nel brano ripeti spesso “Siamo dispersi nel mondo”. Come mai parli di questo senso di dispersione?

Ho scritto “siamo dispersi nel cosmo” perchè volevo far percepire un’immagine personale della routine di noi persone. Il senso di dispersione non è inteso nella maniera pratica di ciò che si possa percepire, ma è più un immaginario personale della collocazione dell’essere umano e dello svolgimento generale della vita dello stesso.

Le tue basi musicali presenti e future da chi verranno gestite? Hai già un team di lavoro che ti aiuta?

Il mio progetto al momento è seguito da 140 bpm Studio, del quale io sono socio. E si, certo, ho già un team di lavoro che collabora con me.

Quale sarebbe il tuo sogno artistico? Come ti vedi da qui a 10 anni?

Un sogno artistico e di fondamentale importanza per me è il fatto di essere sempre sul pezzo, a prescindere dalla data in questione. E’ una cosa che tutti dovrebbero avere sott’occhio, ma che non viene fatta perchè ora non si pensa alla lungimiranza ma alla momentaneità. E poi, ovviamente, punto a qualche collaborazione importante in Italia-Europa e anche oltreoceano.

Francesco Amato

Francesco Amato

Classe 1998, studente di Lingue e Letterature Straniere all'Università degli Studi di Salerno. Appassionato di musica, comunicazione digitale e giornalismo. Giornalista pubblicista dal 2020. Una frase che lo identifica? "Non si scrive perché si ha qualcosa da dire ma perché si ha voglia di dire qualcosa”.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

a2it.it

081News.it è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Nola al n.2/14.
Eventuali segnalazioni possono essere inviate a redazione@081news.it o sui social ai contatti con nome Zerottouno News.
La testata è edita e diretta da Aniello “Nello” Cassese, sede legale in Liveri (NA) – via Nazionale n.71, sede operativa in Nola (NA) – via Giordano Bruno n.40.