Carolina Cassese

HomeAuthorCarolina Cassese, Autore presso Zerottounonews.it

Laureata in giurisprudenza presso l ‘Università degli studi di Napoli Parthenope, dopo aver svolto pratica forense nella materia di diritto civile, decide di intraprendere la carriera dell’insegnamento di diritto ed economia politica presso l’istituto paritario Kolbe di Nola. Ha conseguito diversi master e specializzazioni per l‘ insegnamento ed attualmente collabora con l‘associazione Saviogroup, di cui è vicepresidente, realizzando articoli e servizi fotografici attinenti la festa dei gigli di Nola e non solo. Membro membro del Cda della Pro loco di Nola città d ‘arte con delega alla festa dei gigli. Fa parte del direttivo dell’associazione delle reti delle macchine a spalla. Membro del coro diocesano del Duomo di Nola. Ama il nuoto la pallavolo, la ginnastica artistica e la danza classica, che ha praticato in tenerà età. Da piccola ha studiato pianoforte ed è appassionata di musica classica, napoletana e dei gigli degli anni ‘70 e ‘80. In passato ha inciso alcune canzoni dei gigli, sposando il suo amore per il canto con la festa dei gigli di Nola. Ama trascorrere i weekend al cinema o prendendo parte ad escursioni nei posti più belli della Campania.
https://www.zerottounonews.it/wp-content/uploads/2022/06/anziani.jpg

Quando i genitori diventano anziani e la pensione è insufficiente a coprire le spese mediche è dovere dei figli aiutarli. Il Codice civile impone ai figli di prestare i cosiddetti “alimenti” in favore del padre e/o della madre quando questi versino in condizioni di grave bisogno fisico ed economico. Il figlio non è tenuto a prestare gli alimenti in favore del genitore se è stato dichiarato decaduto dalla responsabilità genitoriale. L’obbligo per i figli (anche adottivi)...

https://www.zerottounonews.it/wp-content/uploads/2022/06/Screenshot-2022-06-19-17.51.29.png

Potrebbe sembrare scontato il contrario, eppure in Italia la legge non consente a tutti di potersi sposare: per convolare a nozze occorre avere alcuni requisiti ed evitare di essere parenti. Pertanto, i cognati possono sposarsi ? Affinché possa essere contratto un valido matrimonio è necessaria la presenza dei seguenti requisiti: la maggiore età. Il tribunale può eccezionalmente consentire al minorenne che ha compiuto sedici anni di sposarsi, in presenza di gravi motivi e purchè venga accertata la...

https://www.zerottounonews.it/wp-content/uploads/2022/06/chat-whatsapp.jpg

Ormai sono sempre più diffuse le chat di classe con docenti e alunni. Gli istituti scolastici, grazie all’autonomia loro attribuita dal D.P.R. n. 275/1999, stabiliscono le regole per le chat tra insegnanti e alunni. Il regolamento interno dell’istituto prevede forme e modalità precise di comunicazione tra studenti e professori, al fine di tutelare la privacy degli studenti ma anche la correttezza professionale di docenti. I docenti potrebbero subire sanzioni disciplinari o un licenziamento in caso...

https://www.zerottounonews.it/wp-content/uploads/2022/06/cantiere-lavori.jpg

Quando vengono deliberati i lavori dall’assemblea condominiale, l’amministratore di condominio ha l’obbligo di vigilare sulla loro esecuzione. Accanto a costui si affianca un’altra figura di garanzia: quella del direttore dei lavori. Quest’ultimo può essere nominato dallo stesso condominio o dalla ditta appaltatrice e ha l’obbligo di verificare che tutto si svolga a regola d’arte. Il direttore dei lavori in genere è un ingegnere o un architetto. La nomina del direttore dei lavori in un appalto privato...

https://www.zerottounonews.it/wp-content/uploads/2022/05/csm-referendum-12-giugno.jpg

Si avvicina il 12 giugno ma le urne sui cinque quesiti del referendum sulla giustizia non catturano l’attenzione degli italiani. Soltanto un elettore su quattro è informato. Cosa sono i referendum per la Giustizia? Con i Decreti del PdR del 6 aprile 2022, pubblicati nella G.U., Serie Generale, n. 82, del 7/04/2022, sono stati indetti 5 referendum popolari abrogativi. Gli italiani dovranno rispondere ai cinque quesiti promossi dal Partito Radicale che riguardano l’abolizione delle firme...

https://www.zerottounonews.it/wp-content/uploads/2022/05/testamento-olografo.jpg

Un genitore che scrive a un figlio una lettera, spiegandogli come vuole dividere i propri beni per il giorno in cui morirà potrebbe trovare accoglimento in un’aula di tribunale? Per un testamento può essere sufficiente una lettera? Circa l’ammissibilità di un testamento olografo avente forma di lettera, sia la dottrina che la giurisprudenza sono d’accordo sul SI purchè tale documento presenti i seguenti requisiti: redazione a mano del testatore; firma del testatore; data. Le disposizioni...

https://www.zerottounonews.it/wp-content/uploads/2022/05/gavel-3575414_960_720.jpg

Si è sempre parlato di querela ma c’è altro da aggiungere? Parliamo della controquerela: è la denuncia sporta in risposta a una precedente. Per esempio: Tizio rimane ferito in una rissa. Pensando che abbia partecipato alla colluttazione, sporge denuncia anche contro Caio. Tuttavia, questi ha solo assistito alla rissa ma non vi ha preso parte. Decide quindi di denunciare a propria volta Tizio. Chi fa una controdenuncia intende tutelarsi da un’accusa che ritiene essere falsa....

https://www.zerottounonews.it/wp-content/uploads/2022/05/Palazzo4-1280x720.jpg

La Corte costituzionale ha dichiarato illegittima la norma che attribuisce in automatico,ai figli nati da un matrimonio o da una coppia di fatto, il cognome paterno. Il figlio, infatti, potrà assumere il cognome dei due genitori. Dunque, da ora in poi ai bambini sarà dato alla nascita il cognome del padre e il cognome della madre. Saranno i genitori a stabilire in quale ordine, se prima quello di papà e poi quello di mamma o viceversa....

https://www.zerottounonews.it/wp-content/uploads/2022/05/man-5710164_960_720.jpg

Tutte le volte in cui ci si avvale di un’agenzia immobiliare, come funziona la provvigione e chi la paga? L’agente immobiliare va pagato quando tra il venditore e il compratore si stipula un atto giuridico. Pertanto l’agente immobiliare matura il diritto alla provvigione quando si stipula un contratto preliminare. Da tale momento, le parti sono obbligate per legge a firmare il contratto di compravendita. Invece, l’agente non matura alcun diritto alla provvigione se le parti rimangono allo...