Il racconto di Paky Maione: “La musica, Amici con Maria De Filippi e la mia malattia, ora riparto”

Nello Cassese Nello Cassese15 Maggio 20242 min

La musica, “Amici” di Maria De Filippi, la malattia. Pasqualino Paky Maione, nativo di Cicciano, si racconta ai microfoni di “Stasera che Sera“, il format radiofonico di Zerottouno News con Radio Star 2000. Ex concorrente storico del più famoso talent canoro italiano, Maione è uscito per un po’ dalle scene per via di una malattia ma la sua passione e il sostegno dei fan lo hanno spinto a non mollare.

Non me la sono vista bella, potevo anche morire – ha rivelato Maione – Ma sono felice di poterlo raccontare e di essere qui. Ho davvero capito in quei momenti quanto fosse importante la salute. Ho avuto una famiglia e tanti amici, oltre ai fan, che mi hanno sostenuto e sono felice di poter riprendere a fare musica. Sono usciti già dei miei singoli e sto studiando con impegno e passione“.

Proprio lo studio è un elemento cardine della conversazione radiofonica con Maione: “Oggi forse molti considerano la preparazione troppo scontata, i social danno una grande mano per emergere ed è un bene ma a volte lanciano il messaggio che non serva studiare. La preparazione, invece, è tutto. Studiare, lavorare sodo. Solo così davvero arriverà il successo e saremo capaci di essere sempre apprezzabili. Oggi, anzi, è fondamentale anche la componente emotiva ed è per questo che io vedrei di buon occhio l’inserimento di un supporto psicologico nei contesti del mondo dello spettacolo, soprattutto se ci troviamo davanti a giovani che si trovano in talent show“.

Lo sa bene Maione quanto è importante lo studio visto che ha partecipato alle prime edizioni di Amici: “Maria è proprio come la vedete. Una stachanovista, è ovunque ed è sempre presente e disponibile. Ora però tanto è cambiato. Prima dovevi essere presente al provino, dovevi sgomitare, eri assieme a tanti altri concorrenti e dividevi con loro la canzone da portare alla prova. Ora il provino lo fai a distanza, invii il tuo video, forse è un po’ più falsato. Questo non significa però che il livello si sia abbassato, anzi. Però sicuramente è cambiato qualcosa dai miei tempi“.

Tra passato e presente, con uno sguardo al futuro: “Ricordo ancora il mio provino, presi la Circumvesuviana, era una giornata soleggiata, presi il treno per arrivare poi agli studi. Era difficile per noi della provincia però era un sogno stimolante. E’ stato bellissimo. Ho studiato recitazione, ballo, canto. Dovevi essere pronto a tutto. Ora immaginate una lezione con la Celentano, i concorrenti se ne scappano. Sono stati momenti bellissimi ma oggi sono ancora concentrato sulla mia musica. Scrivo molto, non perdo mai occasione di farlo quando mi viene l’ispirazione. Sono concentrato e sono felice“.

Nello Cassese

Nello Cassese

Classe 1994, laureato in Scienze della Comunicazione con in Laurea Magistrale "Corporate Communication and Media" all’Università degli Studi di Salerno. Appassionato di calcio e sport in generale, segue con interesse e impegno temi di attualità vari, in particolar modo quelli inerenti il sociale e il terzo settore. Giornalista pubblicista iscritto all’Ordine dei Giornalisti della Campania dal novembre 2016. Dal gennaio 2018 è direttore di Zerottouno News e dal novembre 2022 è anche Editore della stessa testata. Ha collaborato con il quotidiano online IlPopolareNews, con l'emittente televisiva nolana Videonola, come inviato sportivo per Il Giornale di Sicilia e come speaker radiofonico per Radio Antenna Campania. Attualmente è anche Addetto stampa del Nola 1925 e opinionista nella trasmissione "Tifo Azzurro" su Tele A.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

a2it.it

081News.it è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Nola al n.2/14.
Eventuali segnalazioni possono essere inviate a redazione@081news.it o sui social ai contatti con nome Zerottouno News.
La testata è edita e diretta da Aniello “Nello” Cassese, sede legale in Liveri (NA) – via Nazionale n.71, sede operativa in Nola (NA) – via Giordano Bruno n.40.