Muore a 16 anni, gli amici fanno segnare alla bara il suo ultimo gol

di Redazione Zerottouno News

Una giovane vita spezzata, un sogno infranto. Il Messico è stato colpito da una tragedia: il pochi giorni fa il giovane Alexander Martinez di soli 16 anni è stato ucciso dalla polizia. Il giovane si trovava in sella ad una moto con degli amici nella città di Acatlàn per comprare delle bibite, la polizia locale lo ha scambiato per un criminale e gli ha sparato contro, colpendolo in testa e uccidendolo.

Il giovane sognava di fare il calciatore e aveva appena firmato per una società satellite di un club della massima serie messicana. Questo sogno è stato infranto ma i suoi amici non lo hanno dimenticato ed hanno deciso di onorarlo facendogli segnare un gol per l’ultima volta. I ragazzi hanno così portato la bara in un campetto di calcio, l’hanno posizionata davanti alla porta, gli hanno tirato contro il pallone che così è finito in rete. Alla fine poi si sono riversati tutti in lacrime sul feretro, l’ultimo saluto all’amico del cuore.

https://twitter.com/tvbus/status/1271228870935457793

Altri articoli

Lascia commento

081News.it è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Nola al n.2/14.

Eventuali segnalazioni possono essere inviate a redazione@081news.it o sui social ai contatti con nome Zerottouno News.
La testata è edita e diretta da Aniello “Nello” Cassese, sede legale in Liveri (NA) – via Nazionale n.71, sede operativa in Nola (NA) – via Giordano Bruno n.40.

-
00:00
00:00
Update Required Flash plugin
-
00:00
00:00