Otto regole per riconoscere le truffe degli affitti di alcune case vacanze

di Carolina Cassese

La polizia postale ha stilato un vademecum contenente otto regole per rendere più sicuro l’affitto della casa vacanze. Analizziamoli.

Prima di tutto, al fine di accertare la corrispondenza e la veridicità tra le  immagini e case, occorre utilizzare un motore di ricerca web di immagini su cui caricare le foto presenti nell’annuncio e controllare che si tratti di una casa reale. Occorre poi contattare l’inserzionista tramite la chat della piattaforma e chiedere informazioni ed altre foto sull’immobile, cercando di interloquire con lui tramite telefono fisso. E’opportuno utilizzare un motore di ricerca per capire se il prezzo dell’immobile è alto, basso o adeguato, controllando se il prezzo non è troppo basso e quindi adeguato alla località e alla struttura della casa. Secondo il vademecum della polizia postale è necessario poi incontrare l ‘inserzionista che conduca gli interessati a visitare la casa e permettergli di consegnare l‘importo dovuto di persona. E’ prevista la possibilità di versare una caparra purchè avente importo non superiore al 20% del totale. Inoltre, è fondamentale non inviare mai documenti personali quali la carta di indentità, patente o passaporto, poichè potrebbero essere utilizzati per scopi fraudolenti ed illeciti. Infine, occorre pagare solo su Iban o tramite metodi di pagamento tracciabili, possibilmente l’iban bancario deve essere riconducibile a un conto corrente italiano da verificare con strumenti tipo iban calculator.

Queste sono le regole fondamentali che la polizia postale raccomanda a tutti i vacanzieri di seguire, al fine di evitare spiacevoli inconvenienti e lungaggini legali innanzi ai tribunali. Fate attenzione

Altri articoli

Lascia commento

081News.it è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Nola al n.2/14.

Eventuali segnalazioni possono essere inviate a redazione@081news.it o sui social ai contatti con nome Zerottouno News.
La testata è edita e diretta da Aniello “Nello” Cassese, sede legale in Liveri (NA) – via Nazionale n.71, sede operativa in Nola (NA) – via Giordano Bruno n.40.

-
00:00
00:00
Update Required Flash plugin
-
00:00
00:00