Arrestato il boss del clan Vangone: era sfuggito al primo arresto

di Redazione Zerottouno News

I carabinieri della sezione operativa di Torre Annunziata hanno eseguito un ordine di carcerazione emesso dal Tribunale di Napoli a carico di Michele Vangone, 35enne ritenuto reggente del clan “Gallo-Limelli-Vangone”, operante nel comune di Boscotrecase e in quelli limitrofi.
Vangone è sfuggito alla cattura lo scorso 25 settembre e ieri sera, dopo indagini senza sosta, i carabinieri lo hanno rintracciato nel comune di Castellammare di Stabia. Hanno individuato la vettura in uso alla moglie e l’hanno pedinata fino in via cupa Verano. Alla guida proprio Vangone, in compagnia di moglie e figli. E’ finito in manette ed è stato tradotto al carcere di Secondigliano. Sconterà 8 anni di reclusione per reati associativi in materia di stupefacenti.

Altri articoli

Lascia commento

081News.it è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Nola al n.2/14.

Eventuali segnalazioni possono essere inviate a redazione@081news.it o sui social ai contatti con nome Zerottouno News.
La testata è edita e diretta da Aniello “Nello” Cassese, sede legale in Liveri (NA) – via Nazionale n.71, sede operativa in Nola (NA) – via Giordano Bruno n.40.

-
00:00
00:00
Update Required Flash plugin
-
00:00
00:00