Settembre apre le porte al nuovo: ecco i migliori eventi del mese tra Napoli e Avellino

di Annachiara De Fazio

Settembre è un mese di passaggio: ci sono i saluti e si gode un ultimo sapore d’estate. Vediamo assieme quindi quali sono i migliori eventi tra Napoli e Avellino.

Cominciamo dall’area Napoletana. Fino al 2 ottobre è possibile ammirare Picasso e l’antico” al Museo Archeologico Nazionale di Napoli. L’esposizione, curata da Clemente Marconi e allestita nelle sale della collezione Farnese, e si divide in due parti: la prima relativa ai soggiorni a Napoli di Picasso, delineando come si presentava il museo al tempo della visita dell’artista (allora non ancora specificatamente “archeologico”, ma semplicemente “Museo Nazionale di Napoli” dalla disposizione assai moderna nel superamento dei canoni espositivi ottocenteschi), e la seconda relativa al confronto tra le opere del museo e i lavori di Pablo Picasso.

Il centro storico di Napoli, inoltre, nel mese di settembre sarà allietato dalla musica al Bourbon Street. Tanti gli appuntamenti live in programma questo mese nel suggestivo locale di via Bellini. Partenza venerdì 8 settembre con Gregory Dudzienski 4tet., start ore 22:30.

Passiamo ora all’area Avellinese. Enzo Avitabile e i Bottari arrivano ad Ospedaletto in occasione della XXV Edizione della rassegna “A Juta a Montevergine“; presenta il concerto del noto cantante e attore teatrale Peppe Barra. Il concerto è in programma concerto martedì 12 settembre, dalle ore 22.00 in Piazza Demanio ad Ospedaletto d’Alpinolo.

Viaggio in Irpinia 2023” è invece il programma che prevede eventi e percorsi condivisi estivi tra borghi e caratteristici centri urbani della provincia di Avellino. Un calendario ricco di attività al via lo scorso giugno con “Sapori Antichi – Dal Wild West all’Irpinia” a Torella dei Lombardi, città simbolo del Cinema in Irpinia. L’iniziativa nasce dall’intuizione del coordinatore artistico Roberto D’Agnese condivisa da alcune delle amministrazioni locali e dai molteplici attori locali, tutti uniti per essere promotori di un sistema di ricreatività territoriale destinato al cambiamento sociale e culturale e a favore ribaltamento demografico contro lo spopolamento.

Si ricomincia a settembre anche con la “Festa del Fagiolo Quarantino e della Castagna – Palommina rossa della Valle del Dragone”, dall’8 al 17 settembre a Volturara. Si prosegue venerdì 22 e sabato 23 settembre con “La Mecenata – Paternopoli“, festa della pigiatura dell’uva, incontro di comunità per la ricorrenza della vendemmia. Il viaggio si chiuderà mercoledì 4 ottobre con “Francesco d’Incanto” a Montella e gran finale sabato 14 e domenica 15 con “La sagra della castagna a Cassano Irpino“.

Pronti a ripartire? Non vi resta che scegliere l’evento adatto ai vostri gusti!

Altri articoli

Lascia commento

081News.it è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Nola al n.2/14.

Eventuali segnalazioni possono essere inviate a redazione@081news.it o sui social ai contatti con nome Zerottouno News.
La testata è edita e diretta da Aniello “Nello” Cassese, sede legale in Liveri (NA) – via Nazionale n.71, sede operativa in Nola (NA) – via Giordano Bruno n.40.

-
00:00
00:00
Update Required Flash plugin
-
00:00
00:00