In caso di alluvione chi risarcisce i danni all’auto? Ecco cosa dice la Legge

di Carolina Cassese

In caso di alluvione, chi risarcisce l’auto danneggiata? Come funzionano le regole e cosa dice la Legge? Se l’auto è assicurata per danni causati da eventi atmosferici, l’assicurazione del veicolo si occuperà dei costi e la somma erogata sarà pari al valore di mercato dell’auto un giorno prima dell’alluvione. Non è dunque possibile ottenere il ripristino “a nuovo” del veicolo se il valore di quest’ultimo è inferiore alla spesa necessaria per la sua riparazione. Pertanto, l’assicurato potrebbe ottenere un risarcimento insufficiente a sostituire il motore o a poterlo rimettere in moto se il suo valore era basso. In questi casi, eccetto un diverso contenuto nella polizza, l’assicurato potrà ottenere il residuo risarcimento dal Comune. Se l’auto non è assicurata per danni atmosferici, la questione è più complicata.

Bisogna individuare chi era responsabile della manutenzione delle risorse idriche dell’area allagata. Successivamente l’ente locale potrebbe essere responsabile nella misura in cui si dimostri che i canali e le grate di scolo delle acque piovane erano intasati da foglie o altri detriti che andrebbero rimossi per evitare l’inondazione delle strade in presenza di forti piogge. Se l’Amministrazione è esente da colpe, il danneggiato non potrà farsi risarcire.

Per ottenere il risarcimento danni, si deve presentare una richiesta di risarcimento danni ai sensi dell’articolo 2051 del Codice Civile. In tale caso è opportuno dimostrare che il danno è stato causato da una manutenzione inadeguata o assente della zona da parte dell’ente responsabile. L’ente può escludere la propria responsabilità dimostrando che l’evento era imprevisto e fortuito, ovvero impossibile da evitare. Le piogge superiori alla media, che non costituiscono un evento eccezionale, non possono costituire una valida giustificazione.

La responsabilità del Comune non si limita solo alle auto danneggiate dalle piogge ma anche a magazzinigarage e “sotto interrati “che siano risultati allagati a seguito dell’alluvione. Al cittadino danneggiato non basta dimostrare di aver subito un danno, ma dovrà fornire la prova della responsabilità dell’amministrazione la quale per essere esonerata da ogni colpa, dovrà dimostrare la presenza del caso fortuito.

Altri articoli

Lascia commento

081News.it è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Nola al n.2/14.

Eventuali segnalazioni possono essere inviate a redazione@081news.it o sui social ai contatti con nome Zerottouno News.
La testata è edita e diretta da Aniello “Nello” Cassese, sede legale in Liveri (NA) – via Nazionale n.71, sede operativa in Nola (NA) – via Giordano Bruno n.40.

-
00:00
00:00
Update Required Flash plugin
-
00:00
00:00