Pomigliano: clochard picchiato a sangue, muore poco dopo in ospedale

di Redazione Zerottouno News

Frederick Akwasi Adofo è morto. Il clochard 43enne originario del Ghana è stato ucciso di botte a Pomigliano d’Arco da due sedicenni in strada. Secondo la loro versione riferita da TgCom, l’intenzione non era di uccidere e, anzi, sarebbero stati provocati. Una versione che non trova ovviamente spiragli di giustificazione e che ha ugualmente provocato sdegno. Dai riscontri dei carabinieri di Castel Cisterna, i due avrebbero incontrato il clochard e lo avrebbero salutato ma ad un tratto sarebbe scattata l’aggressione che ha poi portato alla morte dell’uomo. Per i due, accusati di omicidio volontario e aggravato, è stato disposto il trasferimento nel carcere minorile di Nisida.

Altri articoli

Lascia commento

081News.it è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Nola al n.2/14.

Eventuali segnalazioni possono essere inviate a redazione@081news.it o sui social ai contatti con nome Zerottouno News.
La testata è edita e diretta da Aniello “Nello” Cassese, sede legale in Liveri (NA) – via Nazionale n.71, sede operativa in Nola (NA) – via Giordano Bruno n.40.

-
00:00
00:00
Update Required Flash plugin
-
00:00
00:00